Ubicazione: Valli del Pasubio (VI)
Progettazione: 2006

La conformazione del lotto imponeva di orientare l'edificio a nord, lungo il lato più interessante dal punto di vista paesaggistico. La necessità di ricevere la luce diretta del sole negli ambienti principali definisce la sezione dell'edificio: la parte a monte è più bassa e presenta una copertura piana, mentre la parte a valle si eleva con una falda a racchiudere il volume più basso. La committenza esigeva una disposizione planimetrica in cui la zona giorno e la zona notte siano sullo stesso livello; il regolamento edilizio imponeva di realizzare il secondo piano obbligatorio dell’edificio. Si è previsto quindi un volume seminterrato delimitato da un muro curvilineo, adibito superiormente a giardino pianeggiante, direttamente accessibile dal primo piano della casa. Tale accorgimento permette di nascondere alla vista alcuni opifici collocati a valle, in modo da avere dall'interno della casa solo vedute naturali.