Ubicazione: Valli del Pasubio (VI)
Progettazione: 2008

La vicinanza di alcuni resti di manufatti bellici sulla sommità della collina retrostante (trincee e postazioni di vedetta), risalenti alla seconda guerra mondiale, suggerisce l'approccio “militare” del progetto. Il piano terra è costituito da un lungo muro di contrafforti in calcestruzzo, stagliandosi sulla parte alta della collina come un forte inaccessibile. Questo elemento seminterrato contiene l'ingresso, la scala interna, i servizi e la zona notte della casa. Sopra di esso, in posizione arretrata verso monte, trova luogo un padiglione in acciaio cor-ten, concepito come un portale inclinato, che contiene la zona giorno. Ancora verso monte, il portale abbraccia un volume di calcestruzzo più ridotto, contenente zone di servizio. L'effetto generale risulta essere di un'altana, o di una casamatta”, elevata e difesa da una cinta muraria.