Ubicazione: Velo d'Astico (VI)
Progettazione: 2005

La prossimità di un villino romantico primi '900, con parco annesso, e di un complesso rurale caratterizzato da porticati con arco, ai quali l'area di progetto rappresenta una naturale continuazione, dettano i riferimenti urbanistici e architettonici in merito alla strategia della collocazione e al linguaggio formale del nuovo insediamento. Gli alloggi “a schiera” si connettono visivamente al fabbricato rurale, proseguendone idealmente le arcate, mentre le ville rappresentano degli elementi estremi di definizione e di chiusura dell'intero complesso. Nonostante la composizione urbanistica non segua allineamenti planimetrici, gli edifici partecipano ad una visione d'insieme omogenea, nella quale si percepisce una sorta di piccolo viaggio nella storia dell'architettura.